Sua Santità Sakya Trizin

Sua Santità Sakya Trizin, capo spirituale della scuola Skaya-pa, è uno dei Lama più  conosciuti e venerati del Buddismo Vajrayana ed è considerato, assieme al Dalai Lama della sucola Gelug-pa e del Karma-pa della tradizione Kagyu-pa, tra le espressioni più alte della spiritualità Tibetana. Da anni Sakya Trizin è impegnato ad insegnare la filosofia buddista nel mondo e a conservare la cultura e saggezza del Tibet.

 

La figura di Sakya Trizin

Nascita e formazione dell’attuale Sakya-Trizin

La fuga dal Tibet

La continuità del lignaggio e gli insegnamenti

La figura di Sakya Trizin

Sakya Trizin, nella tradizione Buddista Tibetana è ritenuto essere un’emanazione del divino Bodhisattva della Saggezza, Manjushri.  L’attuale Sakya Trizin Ngawang Kunga discende da una famiglia antica e illustre, comunemente nota come la famiglia Khon o dei conquistatori, perché si dice abbiano sottomesso una classe di demoni.  Si crede che la Famiglia sia discesa dal regno dei cieli della chiara luce per prendere dimora nel regno delle nevi, in Tibet, dieci generazioni prima dell’arrivo di Padmasambhava in Tibet nell’ottavo secolo. La famiglia è anche chiamata famiglia Sakyapa, perché ha fondato la tradizione Sakya del Buddismo Tibetano.

Nascita e formazione dell’attuale Sakya-Trizin

L’attuale Sakya Trizin è nato il 7 Settembre 1945. Nel giorno della Sua nascita si sono verificati vari segni di auspicio. Già in giovane età Sakya Trizin ha ricevuto molti iniziazioni e insegnamenti profondi principalmente da Suo padre, Vajradhara Ngawang Kunga Rinchen. 

Sua Santità l’attuale  Sakya Trizin perse sia Suo padre che Sua madre quando era molto piccolo: Sua madre quando aveva tre anni, e Suo padre due anni più tardi. Sua zia materna si assunse la responsabilità della cura e dell’educazione del giovane erede al trono Sakya e nominò degli insegnanti eruditi come Suoi tutori.

Nel 1951, Sua Santità visitò Lhasa dove, all’età di sei anni fu designato Sakya Trizin ( detentore del trono), dell’ordine Sakya di Sua Santità il Dalai Lama.  La Sua incoronazione preliminare ebbe luogo l’anno seguente a Sakya, sede principale dell’ordine Sakya.  Nel  1953, all’età di otto anni, Sua Santità intraprese il suo primo ritiro Hevajra a Sakya. All’età di dieci anni visitò di nuovo Lhasa, dove ricevette insegnamenti dal Dalai Lama nel Potala. Lì, di fronte ad un vasto pubblico, il bambino diede una estesa spiegazione del mandala offrendo un rituale, e fu proclamato Sua Saggezza in tutto il Tibet.

Da Jamyang Khyentse Chokyi Lodoe Rinpoche ricevette molti importanti insegnamenti e autorizzazioni tantriche della tradizione Sakyapa, così come insegnamenti e autorizzazioni  della Tradizione della Grande Perfezione (Dzogchen/ Ati Yoga) .

 

La fuga dal Tibet

Nel 1959, a causa della precaria situazione politica in Tibet,  dovette lasciare la Sua patria e cercare asilo in India. L’anno seguente fondò il monastero Sakya a Ghoom, vicino al Darjeeling, in India, e cominciò la difficile impresa di riunire il Sangha Sakya in India.  In Tibet così come in India, Sua Santità ricevette estesi insegnamenti filosofici  sulla logica, l’abhidharma, la prajnaparamita e il  madhyamaka così come istruzioni dettagliate sulla tradizione tantrica profonda.

Nel 1963, Sua Santità si trasferì nel Mussoorie sulle colline dell’Himalaya sopra Dehradun.  L’anno seguente stabilì la sede principale dell’Ordine Sakya a Rajpur, nel Dehradun. L’anno seguente la grande  maggioranza dei monaci dell’ordine Sakya si spostò nel monastero appena fondato nel Rajpur. Lì, Sua Santità iniziò a conferire molti importanti insegnamenti e autorizzazioni all’assemblea dei monaci.

Nel 1972, Sua Santità fondò il  Sakya College di Filosofia Tibetana  a Rajpur, nel Dehradun, e nominò il Venerabile  Khenpo Appy Rinpoche come suo Direttore. Lì, i giovani monaci Sakya  da ogni parte del subcontenente hanno ricevuto il più alto livello di educazione Buddista, per poter continuare la tradizione Sakya.

La continuità del lignaggio e gli insegnamenti

Nel 1974 Sua Santità sposò Dagmo Tashi Lhakee e nello stesso anno nacque il loro primo figlio, Ratnavajra Rinpoche.

Nel 1979, nacque il loro secondo figlio, Gyanavajra Rinpoche.

Nel 1980 Sua Santità fondò il monastero Sakya a Puruwala, vicino Dehra Dun.

Dall’età di otto anni fino ad oggi, Sua Santità ha eseguito molti ritiri maggiori e minori, inclusi gli estesi ritiri di Hevajra, Vajrakilaya e di Maha Vajrocana.

Per il beneficio di tutti coloro che desiderano studiare l’insegnamento del Buddha, Sua Santità ha girato la ruota del Dharma sia in oriente che in occidente, benedicendo tutti i Suoi discepoli, sia monastici che laici, con la Sua grande saggezza e profonda compassione. 

FOLLOW US:

  • Facebook App icona